/**IMPOSTAZIONE TABELLE RESPONSIVE**/

Segnalazione danni

Ultima modifica 8 novembre 2021

Tutti i soggetti privati e  assimilati (Associazioni, Fondazioni, Enti anche religiosi e istituzioni che perseguono scopi di natura sociale), che hanno subito danni in seguito ad eventi calamitosi, possono presentare la relativa segnalazione al Comune nel cui territorio è avvenuto il danno, seguendo le istruzioni contenute nella procedura prevista dalla Delibera della Giunta Regionale n. 1562 del 16 dicembre 2011.
Le segnalazioni devono essere trasmesse entro 30 giorni dall’evento su apposito modulo predisposto dalla Regione Liguria
Il conteggio dei giorni decorre a partire dal giorno successivo all’evento (che pertanto è il primo), e l’ultimo giorno utile per la presentazione della segnalazione è il trentesimo.

  • In caso di trasmissione tramite posta fa fede il timbro postale di partenza
  • In caso di trasmissione tramite telefax o PEC (posta certificata) vale la data di partenza, indipendentemente dalla data di protocollo di ricezione della pubblica amministrazione ricevente
  • Nel caso il trentesimo giorno cada di domenica o comunque in giorno festivo è automaticamente prorogato al feriale immediatamente successivo

Le segnalazioni di danni avvenuti nel territorio del Comune di Santa Margherita Ligure possono essere presentate direttamente all’Ufficio Protocollo, Piazza Giuseppe Mazzini 46, piano terra, nei seguenti giorni:

  • dal lunedì al sabato ore 8.30-12.00
  • mercoledì ore 15.00-17.00

Le attività economiche e le persone fisiche proprietarie di immobili sede di attività economiche possono presentare la scheda di segnalazione:

  • alla struttura regionale Coordinamento Funzioni Ispettive in Agricoltura, per tramite degli ispettorati Provinciali, per il danno occorso al patrimonio agricolo, ivi comprese le infrastrutture funzionali allo stesso settore
  • alle Camere di Commercio provinciali per i danni occorsi a tutte le altre attività economiche

Nota bene: Le segnalazioni di danno presentate sono finalizzate al rilevamento del danno occorso e sono necessarie per accedere a eventuali contributi erogati con fondi di Protezione Civile, ma non danno diritto e non forniscono garanzia di erogazione degli stessi.