/**IMPOSTAZIONE TABELLE RESPONSIVE**/

Premio Teatro per Ragazzi "Emanuele Luzzati"

Pubblicato il 4 maggio 2022 • Cultura , Giovani , Scuola

I vincitori del Premio Nazionale Teatro per ragazzi Emanuele Luzzati 1. Ed.

 le motivazioni e i lavori della Giuria

Sarà la Compagnia Teatro delle Quisquilie di Trento a rappresentare lo spettacolo “Storie di Gianni” - vincitore della prima edizione del Premio Nazionale Teatro per ragazzi “Emanuele Luzzati” - lunedì 6 giugno alle ore 10,30 nel Parco del Flauto Magico di Santa Margherita Ligure in Corso Elia Rainusso, giorno in cui si terrà anche la premiazione.

La Giuria esprime così il suo apprezzamento: “Rodari e Luzzati, coetanei, stesso atteggiamento verso il mondo infantile, portatore di stupore, di verità e di freschezza. Il mare evocato come riva dalla quale iniziare racconti. La fantasia, l’uso del poco e dell’oggetto recuperato come strategia per inventare con libertà”

Per quanto riguarda invece la sezione del Premio riservato alle Scuole Primarie della Regione Liguria, si è classificata al primo posto la classe 3. B della scuola primaria Scarsella dell’Istituto Comprensivo di Santa Margherita Ligure con la loro opera inedita e molto originale dal titolo “Il Ciottolo”, che verrà messa in scena il 27 maggio alle ore 10,30 presso la piattaforma del Sentiero degli Animali, nel Parco del Monte di Portofino – località Nozarego (frazione di Santa Margherita Ligure), nel giorno in cui si celebra l’anniversario della ratifica da parte del Parlamento italiano della dichiarazione ONU dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

In caso di maltempo gli eventi programmati il 27 maggio e il 6 giugno si svolgeranno alle ore 10,30 presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo di Santa Margherita Ligure in Via Generale Liuzzi 1.

Le motivazioni del premio

Il Premio Teatro per ragazzi “Emanuele Luzzati” Andar per mare… Tra realtà e immaginazione, istituito dal Comune di Santa Margherita Ligure con deliberazione della Giunta Comunale n. 180 del 31/08/2021 è stato organizzato in collaborazione con Lele Luzzati Foundation – Casa Luzzati, Associazione culturale Kòres e UNICEF, con il Patrocinio della Regione Liguria.

Esso nasce con lo scopo di rilanciare le idee pedagogiche dell’artista Emanuele Luzzati e far comprendere quanto sia importante nei bambini stimolare la fantasia, la creatività, la manualità e l'attività ludica, con gli strumenti dell'invenzione e dello stupore, come ha saputo fare il maestro con la sua arte e il suo estro. 

Il Premio si compone di due sezioni: 

  • una con bando diffuso a livello nazionale per compagnie di professionisti operanti nell'ambito del teatro per ragazzi; 
  • una con bando diffuso a livello regionale per le Scuole Primaria e Secondaria di primo grado con lavori attuati all'interno del loro percorso scolastico annuale. 

Questo il commento dell’Assessore alla Pubblica Istruzione e ai Servizi Bibliotecari Beatrice Tassara:

 “Il Levante Ligure già da anni ospita il prestigioso Premio Andersen, rassegne teatrali dedicate ai ragazzi nel Teatro Sociale di Camogli e significative iniziative in collaborazione con UNICEF (Monte di Portofino-Monte dei Bambini).

Con il Premio in omaggio ad Emanuele Luzzati di Teatro per ragazzi e di laboratori scolastici teatrali, Santa Margherita Ligure – con il suo Parco del Flauto Magico – si propone come ideale palcoscenico e stimolo al lavoro di ricerca teatrale per i più giovani.

La quantità ed il livello delle proposte che la qualificatissima Giuria ha ricevuto – dalla Sicilia al Trentino – in questa prima edizione, ci rende certi di aver intercettato e sollecitato un fermento che, pur nei due difficili anni appena trascorsi, non è venuto meno e deve essere ulteriormente promosso. È intenzione del Comune di Santa Margherita Ligure far crescere il Premio nel tempo, offrendo visibilità ed opportunità di contatti alle Compagnie e alle Scuole che hanno partecipato e parteciperanno.

Raccogliamo, anche così, le migliori intenzioni che hanno animato i tavoli per la candidatura del nostro territorio a capitale della cultura.

Un sentito “grazie” – quindi ai componenti della Giuria competente, sensibile ed attenta, al preciso lavoro di segreteria della Bibliotecaria e a tutte le Scuole e le Compagnie che hanno risposto al nostro bando”.

I lavori della Giuria:

 “Siamo molto soddisfatti del riscontro avuto dal Premio a livello nazionale perché per una prima edizione, dopo due anni di pandemia, a fronte anche di un periodo difficile, vissuto sia dal mondo del Teatro sia dal mondo della Scuola, abbiamo riscontrato un’ottima partecipazione. Entro il termine del 31 marzo sono pervenute le candidature di trentuno compagnie da varie Regioni italiane, che sono state tutte ammesse. Ringraziamo l’Assessore Beatrice Tassara e il suo staff per l’iniziativa e la partecipazione puntuale e appassionata e ci auguriamo che per Santa Margherita Ligure possa diventare un appuntamento costante di valorizzazione del patrimonio culturale”.

Questa la rosa dei finalisti, fra cui poi è stata scelta l’opera vincitrice:

  • Teatro delle Quisquilie con lo spettacolo “Storie di Gianni”
  • Principio Attivo con lo spettacolo “Storia di un uomo e della sua ombra”
  • I teatri Soffiati con lo spettacolo “Fagioli”
  • Anima Scenica con lo spettacolo “Quamar e Budur”
  • Teatro Due Mondi APS con lo spettacolo “Le nuove avventure dei musicanti di Brema”
  • Bottega del pane con lo spettacolo “Mirina la pesciolina acrobatica”
  • Teatro del Piccione con lo spettacolo “Taro il pescatore”

Tra i lavori presentati dalle Compagnie si è ritenuto di attribuire una menzione speciale per i temi di particolare rilevanza sociale trattati con originalità ed efficacia a:

  • “Tre” della Compagnia Scena Madre “per il linguaggio innovativo e mai banale nell’affrontare le difficoltà dell’adolescenza, sia dal punto di vista di chi deve crescere, che da quello dei genitori che devono attraversare e affrontare il cambiamento”;
  • “Ricordi” della Compagnia Teatro dell’Argine “per aver affrontato il delicato tema del tempo che passa e dell’Alzheimer rivolgendosi con delicatezza al mondo giovanile, aiutandolo a rapportarsi con gli anziani attraverso un linguaggio funzionale alla giovane età”;
  •  “Alberto Manzi” della Compagnia Tib Teatro “per avere prodotto uno spettacolo sul Maestro Manzi, figura di riferimento in quell’ emergenza sociale che era l’analfabetismo. Il riferimento all’attuale uso della didattica a distanza ci aiuta a riflettere”.

Per la Sezione dedicata alla Scuola Primaria, sono state ammesse le seguenti classi:

  • 3. B Scarsella -I.C. Santa Margherita Ligure con “Il Ciottolo”
  • 2. A Scarsella -I.C. Santa Margherita Ligure con “Cala dell’Oro”
  • 5. A Scarsella -I.C. Santa Margherita Ligure con “Nella pancia della balena”
  • 2. C Nozarego Basso - I.C. Santa Margherita Ligure con “Fiabe intricate”

Si segnala, per l’accuratezza della ricerca sul territorio, “Cala dell’Oro” che sarà rappresentata il 28 maggio nel Teatro della Scuola.”

Hanno fatto parte della Giuria i componenti del Comitato Scientifico del Premio:

  • Beatrice Tassara, Assessore alla Pubblica Istruzione e ai Servizi Bibliotecari, presidente della Giuria;
  • Maria De Barbieri, tra i fondatori del Teatro della Tosse, con Tonino Conte, Emanuele Luzzati, Aldo Trionfo e poi con Antonello Pischedda, Sergio Maifredi e Emanuele Conte ha collaborato alla programmazione e alle attività culturali con particolare riguardo alle relazioni esterne, all’ufficio stampa e ai contatti con le compagnie straniere. Ha curato la programmazione di due edizioni del Festival Internazionale di Teatrodanza nato dalla collaborazione tra la Giovine Orchestra Genovese e il Teatro della Tosse. Ha collaborato con Tonino Conte e con Gianni Masella per la realizzazione e per i programmi del Cantiere d’arte e AgriTeatro nell’Alto Monferrato. Attualmente è la Responsabile del Settore Teatro Ragazzi del Teatro Sociale di Camogli.
  • Alberica Archinto, operatore teatrale, consulente artistica, regista e produttore. Si occupa di scena contemporanea e pedagogia teatrale. Ha lavorato in televisione, nell’audiovisivo e nella musica. Ha collaborato con la RAI, con la Scuola d’Arte drammatica Paolo Grassi e con Euro Arts International. Ha fatto parte delle Commissioni Teatri Convenzionati del Comune di Milano per due mandati. Dal 2018 al 2021 è stata Direttrice artistica del Teatro Gerolamo di Milano. Attualmente fa  parte della Commissione di Direzione dell’Accademia dei Filodrammatici di Milano e cura e dirige la rassegna Stanze che propone spettacoli fuori dalle Sale teatrali.
  • Nicoletta Rizzato, personaggio centrale dell’ambiente teatrale milanese. Nel 1997 ricoprì la carica di legale rappresentante della società da lei fondata, insieme ad altri soci, che ha gestito fino al 2014 lo storico Teatro Carcano. Ha contribuito insieme a altri personaggi di spicco del teatro a costituire l’Associazione Teatri per Milano, che ha come scopo la messa in rete di servizi per lo spettacolo milanese. Dal 2012 al 2019 è stata presidente di Agis Lombardia (Associazione Generale Italiana dello Spettacolo), ed è stata la prima donna a ricoprire questa carica.
  • Pino Petruzzelli, attore, regista e autore della Fondazione Luzzati - Teatro della Tosse e membro dell'Assemblea dei Soci del Teatro Nazionale di Genova. Nel 1988 con Paola Piacentini ha fondato a Genova il Centro Teatro Ipotesi. Ha collaborato con Predrag Matvejevic, Vito Mancuso, Pino Cacucci e Massimo Calandri. É direttore artistico del progetto Liguria delle Arti e a Santa Margherita Ligure della Casa del Pensiero e di Tigullio a Teatro. I suoi libri sono pubblicati da Chiarelettere, Pentagora e Edizioni Ares.
  • Marina Marchetti, bibliotecaria, direttrice della Biblioteca Comunale di Santa Margherita Ligure; si è occupata dell’organizzazione e dei lavori della Segreteria del Premio Luzzati; ha partecipato alle riunioni del Comitato Scientifico del Premio Luzzati e della Giuria in qualità di Segretario.
Locandina Premio Luzzati
Allegato formato pdf
Scarica